questo sito fa parte di siti gratis, un gruppo di siti interessanti Siti Gratis

E' praticamente impossibile appurare l'esattezza di tutto il contenuto esposto nel sito, in quanto molte voci hanno molteplici versioni, gli autori del sito hanno deciso di  pubblicare quelle che vengono più sovente riportate nei vari documenti, chiunque trovi una documentazione errata, e può testimoniare in favore di una modifica
è pregato di contattarci, in quanto noi vorremmo riportare i fatti con la massima precisione possibile.

Il Nazismo

Il giovane Hitler

Biografia Hitler

Biografia Hitler 2

La guerra di Hitler

Gli Ebrei soluzione finale

La Morte di Hitler

I gerarchi Nazisti

Albert Speer biografia

Alfred Jodl

Alfred Rosenberg

Arthur Nebe

Arthur Seyß-Inquart

Erich Raeder

Erwin Rommel

Edwin Rommel

Ervin Rommel

Fritz Sauckel

Hans Frank

Heinrich Himmler Biografia

Heinrich Himmler Biografia

Heinrich Himmler Biografia

Heinrich Muller

Herman Goering (Goring)

Herman Göring

Hjalmar Schacht

Joachim Von Ribbentrop

Joseph Goebbels biografia

Julius Streicher 1

Julius Streicher 2

Karl Donitz

Konstantin Von Neurath

Martin Bormann

Reinhard Heydrich

Rudolph Hess

Campi di Lavoro

Dachau lager

Sachsenhausen lager

Flossenbürg lager

Mauthausen lager

Gusen lager

 

Per Non Dimenticare Il Giovane Hitler

Adolf Hitler nasce nella cittadina austriaca di Braunau am Inn nel 1889 Viene continuamente represso da un padre autoritario. E' molto legato alla mamma che muore giovane e lo lascia sconvolto. Si iscrive alla scuola Reale di Linz, ma fatica ad integrarsi, non riesce a studiare e ad avere rapporti normali ne con studenti ne con i professori. Il tentativo i questa scuola dura molto poco un paio d'anni e poi si ritira. Prova a spostarsi a Vienna tentando di iscriversi all'Accademia di Belle Arti, Adolf Hitler pensa di avere tendenze artistiche dipingendo anche alcuni quadri. Ma all'Accademia la pensano diversamente e lo rifiutano per due anni consecutivi, in lui cresce una profonda e notevole frustrazione, consapevole del fatto che non possedendo una licenza superiore, non può iscriversi neanche alla facoltà di Architettura, come ripiego ai vari rifiuti dell' Accademia. Lo stile di vita che conduce molto trascurato nel vestirsi e nell'aspetto gli innumerevoli giri senza meta, anche nei ghetti Ebraici, iniziano a rendere preoccupante il suo stato mentale. A Vienna in lui inizia a formarsi il profondo ossessivo odio contro gli Ebrei, lui un piccolo impiegato inizia a discutere di politica tutte le volte che può e i suoi monologhi estremamente decisi e che pongono la violenza come unica soluzione per una società migliore. Viene preso da isterismo solo al sentir parlare delle idee Marxiste e bolsceviche non può sopportare neanche di sentire la parola comunismo, e associa i fautori di tali idee a gran parte delle persone più rappresentative dell' Ebraismo. E contro questi ultimi le sue deliranti fantasie aumentano a dismisura e comincia a incolparli di vivere sfruttando i cittadini tedeschi e di volerli sopraffare nella supremazia razziale dell'impero. Nel 1913 Adolf Hitler si sposta a Monaco di Baviera per non prestare il servizio militare nell'esercito Austro-Ungarico. Ma quando l'Impero Germanico nell'agosto 1914, entra nella prima guerra mondiale, si arruola come volontario nell'esercito tedesco del Kaiser Guglielmo II. Ottenuto il grado di caporale presta servizio attivo in Francia e Belgio come staffetta. Viene ferito e gassato e si distingue per il suo coraggio nel combattimento, e incredibilmente da soldato semplice, Adolf Hitler riceve la Croce di Ferro di prima classe. Ma la sua psiche riceve un ulteriore danno quando nel 1918 la Germania viene sconfitta, e piomba nello sconforto totale. Fu talmente sconvolto dalla capitolazione tedesca nel novembre 1918, che non riusciva a credere che l'esercito tedesco fosse stato sconfitto. E come molti altri nazionalisti tedeschi, diede la colpa ai politici per aver firmato la resa e sottoscritto il trattato di Versailles. Finita la guerra Hitler rimane ancora nell'esercito, e veniva impiegato principalmente a reprimere le rivoluzioni socialiste che dilagavano in tutta la Germania. Adolf Hitler torna a Monaco nel 1919. E'ancora nell'esercito, quando viene incaricato di spiare gli incontri del Partito Tedesco dei Lavoratori (DAP). Ma Adolf Hitler condivide le idee e si unisce al partito come membro numero 555 agli inizi del 1919. Il 14 agosto ha il suo primo incontro con Dietrich Eckart, uno dei primi membri chiave del partito e determinato antisemita. Nel 1920 viene congedato dall'esercito e dedica tutto il suo tempo all'attività del partito, le sua eloquenza e decisione ne fanno ben presto il leader, e ne cambia il nome in Partito Nazional Socialista dei Lavoratori Tedeschi, adotta la svastica che forse erroneamente viene presunta simbolo dell' arianesimo. I suoi seguaci iniziano a usare il saluto romano usato anche dai fascisti italiani. Da ricordare che il suo esordio è molto problematico, difatti viste le sue continue attività di agitatore viene arrestato. In carcere scrive il "Mein Kampf" orrendo surreale modo di proporre la sua fanatica ideologia, Un concentrato di nazionalismo, razzismo, e apoteosi della supremazia della razza ariana, odio contro gli esseri da lui ritenuti inferiori come ebrei, marxisti e liberali. Dopo 9 mesi viene scarcerato e torna a guidare il NSDAP.

 

Le stragi dei Nazisti

Castiglione di Sicilia

La strage di Nola

Eccidio di Boves

Strage di Matera

Eccidio di Pietransieri

la rivolta di Lanciano

Monchio,Susano,Costrignano

Eccidio delle Fosse Ardeatine

Strage della Benedicta

Strage di Lipa

Eccidio di Fondotoce

Eccidio di Gubbio

Eccidio della Bettola

Strage di Falzano di Cortona

Eccidio di Civitella

Strage di Cavriglia

Eccidio di Padulivo

Strage di San Polo

Eccidio di Tavolicci

Strage di Piazzale Loreto

Eccidio di Malga Zonta

Massacro di Sant'Anna

Strage di Borgo Ticino

Strage di Marzabotto

Eccidio di Portofino

Fucilazioni di Cravasco

Strage di Pedescala

Campi di Sterminio

Auschwitz 1

Lager di Auschwitz 2

Belzec Campo di sterminio

Belzec

Campo sterminio Chelmno

Campo sterminio Jasenovac

Lager di Majdanek

Maly Trostenets

Campo sterminio Sobibór

Campo sterminio Treblinka

Testimonianze Dirette

Ancora la neve

Gallerie di immagini, alcune sono testimonianza di orrendi fatti che possono anche turbare con la loro visione
Auschwitz i Lager campi di concentramento campo di concentramento campo di sterminio 
campi di sterminio nazisti immagini campi di sterminio campi di sterminio campi nazisti  soldati nazisti
persecuzioni ebrei nazismo e ebrei schiavi ebrei schiavi di Hitler esperimenti medici nazisti 
fosse comuni  crimini nazisti  esecuzione di massa  foto nazismo  simboli nazisti
Index
 
tutte le immagini che trovate nel sito provengono dal web, da siti che non ne rivendicano i diritti,
comunque se qualcuno ne rivendicasse i diritti ci scriva e provvederemo immediatamente a toglierle,
tutte le immagini immesse nei siti dove le abbiamo prese contenevano una documentazione che abbiamo considerato sufficiente per confermarne la veridicità

per non dimenticare

per non dimenticare

contatti

statistiche web